• Slide Title

    Write your caption here

    Button
  • Slide Title

    Write your caption here

    Button
Bonifiche e smaltimento amianto
Vendita pannelli isolanti con servizio taglio
Coperture civili, industriali e agricole

Bonifica amianto a Verona

Procedure di rimozione amianto

bonifica amianto

Specialisti nella bonifica di amianto e coperture in Eternit a Verona e provincia.

N.P.M. Bonifiche Amianto di Valeggio sul Mincio (Verona) è un'azienda qualificata nella bonifica di siti inquinati da amianto o Eternit.

Opera secondo le procedure previste dalla legge e interviene presso abitazioni private, condomini, capannoni e in qualsiasi altro edificio in cui vi è presenza di pannelli o tegole in amianto e Eternit.

La N.P.M. Bonifiche Amianto opera non solo nell'intera provincia di Verona, ma anche nell'area di Mantova.

Le tecniche di bonifica amianto impiegate prevedono tre fasi distinte:

Rimozione

Fase che comprende non solo la rimozione dell'amianto, ma anche il trasporto e lo smaltimento in discarica autorizzata delle  lastre in eternit della copertura sostituzione del materiale rimosso con una nuova copertura (Rif. leg. D.M. 06.09.1994).

Sovracopertura

Intervento di confinamento realizzato installando una nuova copertura al di sopra di quella pericolosa, che viene lasciata presso l'edificio, quando la struttura portante è idonea a sopportare un carico permanente aggiuntivo (Rif. leg. D.M. 6.09.1994).

Incapsulamento

Trattamento dei materiali pericolosi con prodotti impregnanti, al fine di legare le fibre di amianto per impedire la polverizzazione del medesimo.

Dalla stesura del Piano Amianto allo smaltimento in discarica

N.P.M. Bonifiche Amianto effettua lo smantellamento e smaltimento dell'amiant o e delle strutture in eternit seguendo un preciso protocollo che inizia con la stesura e presentazione piano di rimozione, detto “ Piano Amianto”, agli enti di competenza 30 giorni prima dell’inizio della lavorazione.


L’azienda e tutti gli addetti che procederanno con le operazioni hanno:

  • i requisiti tecnico professionali previsti dalle norme vigenti in materia di Operatori Ambientali (iscrizione Albo, formazione dei singoli operatori,..);
  • DPI (dispositivi di protezione individuali) in aggiunta a quelli previsti per il lavoro in cantiere , cioè tuta con copricapo, maschera per polveri di tipo P3 a protezione delle vie respiratorie, guanti. Peculiarità di questi dispositivi è quella di essere “usa e getta”.

Procedura di bonifica nel dettaglio


Il materiale contenete le fibre di amianto viene spruzzato, mediante una pompa a bassa pressione, con un prodotto incapsulante colorato (rosso o blu) e base di acqua e colle viniliche e la rimozione deve avvenire in modo da evitare la rottura o il danneggiamento del materiale trattato.

Si procede poi con il posizionamento delle lastre incapsulate su pallet di legno che vengono poi rivestiti con un telo di plastica e sigillati. Ogni pacco deve essere contrassegnato con un’ etichetta che indichi la presenza di amianto.

Dopo la rimozione, l’area di lavoro deve essere adeguatamente pulita mediante aspiratori a filtro assoluto e i materiali di consumo utilizzati andranno irrorati con il preparato incapsulante, mentre le attrezzature utilizzate vanno pulite ad umido.


Per informazioni e preventivi, contattate gli uffici telefonicamente o via email.

Share by: